CARLO BUZZI CORBETTA MAGENTA OPER/AZIONI PUBBLICHE AFFISSIONI

2014. Magenta-Corbetta. Pubblica affissione.

RICHIESTA INFO / QUOTAZIONI A: INFO@CARLOBUZZI.IT


Tipologia intervento: PUBBLICA AFFISSIONE. CINQUANTA MANIFESTI (100×70 cm) TITOLATI “SHARK” DAL 29/2 PER QUINDICI GIORNI
Luogo/città: MAGENTA
Anno di realizzazione: 2014

Tipologia intervento: PUBBLICA AFFISSIONE. VENTI MANIFESTI (100×70 cm) TITOLATI “SHARK” DAL 3/3 PER QUINDICI GIORNI
Luogo/città: CORBETTA
Anno di realizzazione: 2014

Facebook [apri LINK evento] | Mappa posizioni [apri LINK Mappa]

FORMALIZZAZIONE
SH14MCB01. 114 x 84 cm. Manifesti decollati, legno, vetro
SH14MCB02. 108,5 x 75 cm. Manifesti decollati, legno🔴
SH14MCBF. 108,5×75 cm. Manifesti decollati, stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno
SH14MCF01. 36 x 53 cm. Stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno. Edizione unica🔴
SH14MCF02. 36 x 53 cm. Stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno. Edizione unica🔴
SH14MCF03. 36 x 53 cm. Stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno. Edizione unica🔴
 
SH14MCB01. 114 x 84 cm. Manifesti decollati, legno, vetro
SH14MCB02. 108,5 x 75 cm. Manifesti decollati, legno🔴
SH14MCBF. 108,5×75 cm. Manifesti decollati, stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno
SH14MCF01. 36 x 53 cm. Stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno. Edizione unica🔴
SH14MCF01. 36 x 53 cm. Stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno. Edizione unica🔴
SH14MCF03. 36 x 53 cm. Stampa giclée su carta perlata montata su dibond, legno. Edizione unica

Vedute contesto urbano

About the author

AZIENDA BUZZI

Carlo Alberto Buzzi è un artista italiano, conosciuto per i suoi interventi di public art nel contesto urbano.

Modus operandi
Carlo Buzzi si serve degli strumenti propri della comunicazione pubblicitaria. Opera interventi che coinvolgono il contesto urbano. Normalmente utilizza il comune poster tipografico. Un significativo numero di manifesti viene esposto in pubblica affissione. L’operazione è documentata fotograficamente. Il lavoro sarà in seguito formalizzato grazie alla produzione di un numero limitato di “quadri” (riproduzioni fotografiche, manifesti “strappati”).